Polaroid, verso il futuro in digitale

Polaroid
Una storia travagliata, con un brand innossidabile che sembra essere ancora proiettato verso il futuro: questa è Polaroid!


Polaroid Corporation, fondata nel 1937 da Edwin H. Land, è diventata famosa per la produzione dell’unica fotocamera che potesse stampare fotografie istantanee. Pochi sanno però che il suo brevetto più importante è stato una particolare pellicola che aveva la caratteristica di filtrare la luce con una determinata polarizzazione. Ancora oggi infatti Polaroid è molto attiva nella produzione di occhiali da sole con lenti polarizzate.
Dal 1948 però il suo prodotto più famoso è stato proprio la Instant Camera, compagna per decenni di fotografi in erba; l’anticipazione, nel suo concetto, delle moderne macchine digitali.
La maggior parte di noi ne ha posseduto almeno una prima dell’avvento del digitale; per quarant’anni la Polaroid ha anticipato largamente i tempi, fornendo fotografie istantanee ad un’Italia alle prese prima con il dopoguerra e poi con la rinascita degli anni sessanta.
La stessa Kodak ha cercato di imitarne la tecnologia, perdendo però una causa importante per violazione di brevetto nel 1986 e di conseguenza abbandonando il mercato delle instant camera (che rimaneva quindi monopolio di Polaroid).
Le cose però non andarono troppo bene. Alcune scelte non in sincrono con i tempi (ricordiamo il fallimento di Polavision, un sistema di filmato istantaneo, che perse inevitabilmente la guerra con i videoregistratori magnetici) e sopratutto l’avvento della fotografia digitale (nonstante fosse proprio di Polaroid una delle prime fotocamere digitali, la PDC-2000, non è riuscita ad avere una fetta di mercato abbastanza consistente da far fronte alla concorrenza), ha fatto sì che Polaroid cessasse nel 2007 la produzione delle sue fotocamere istantanee e nel 2009 anche quella delle speciali carte fotografiche autosviluppanti.
Nel 2001 Polaroid Corporation dichiara bancarotta, e viene venduta ad una controllata di Bank One.
Nel 2008 la storia si ripete, e dopo l’avviso di garanzia per l’azienda proprietaria del marchio Polaroid, la Petters Group Worldwide, polaroid dichiara bancarotta ancora una volta.
Come accennato prima, è facile notare come il fallimento del board di allora fu nel non essere riusciti ad entrare nel mercato del digitale, probabilmente sottovalutando le potenzialità delle nuove tecnologie.
La PLR IP Holdings, nuova proprietaria del marchio Polaroid, ha concluso un contratto di cinque anni nel 2009 con la Summit Global Group per la produzione e commercializzazione di nuovi prodotti digitali con il marchio Polaroid. La storia che ha portato il brand Polaroid fino ai giorni nostri è stata veramente travagliata e non priva di colpi di scena e contenziosi legali; lo status attuale sembra essere stabile e dovrebbe esserlo almeno fino al 2014.
Polaroid in ogni caso esiste ancora, e le proposte per il 2010 sembrano far sperare per il meglio. Dal 2008 è in commercio la fotocamera digitale PoGo, che integra al suo interno una piccola stampante in grado di stampare in dimensioni di 5×5,7cm utilizzando una tecnologia chiamata Zink, molto simile alla tecnogia a sublimazione termica. Nel 2009 la nuova PoGo presenta un sensore rinnovato da cinque megapixel.
I piani per i prossimi anni di Polaroid nel mondo della fotografia riguardano quasi certamente l’espansione del concetto espresso egregiamente con la PoGo, ma anche l’introduzione di una nuova instant camera analogica, con un aspetto simile ai vecchi modelli e che sia in grado di sfruttare una nuova produzione di carta autosviluppante prodotta da The Impossible Project, un’azienda austriaca che ha annunciato a Marzo di quest’anno la sua cooperazione con Polaroid.
Sempre nel corso di quest’anno, Polaroid ha anncunciato che l’artista e cantante Lady Gaga sarà la loro Creative Director.
Polaroid rimane, nonstante le disavventure, uno dei brand più forti e longevi nel mercato della fotografia e dei sistemi ottici; aspettiamo con grande ottimismo di conoscere più dettagliatamente i piani per gli anni futuri.

Martedì, 20 Aprile 2010 da AlexR in Compatte, News

Leggi di più :




Leggi questa ed altre notizie sul tuo iPhone

Scarica gratis l'applicazione >>


Aggiungi il tuo commento

Ricorda i miei dati per la prossima volta

Inviami una e-mail quando ci sono altri commenti

Codice di controllo