Sigma ci riprova con la SD15

Sigma SD15
Come annunciato in una precedente news, la ritardataria Sigma SD15, annunciata al Photokina del 2008, sembra finalmente pronta. La conferma arriva da Sigma nel corso del PMA 2010.


Sigma presenta ancora una volta la SD15, una reflex digitale annunciata già nel 2008, dotata del sensore Foveon X3 di nuova generazione da ben 14 Megapixel; per approfondimenti sul Foveon X3 e in generale sulle caratteristiche dei sensori delle fotocamere digitali, vi consigio di leggere questo articolo.
La Sigma SD15 è dotata di processore di immagini TRUE II (indispensabile per processare l’enorme quantità di dati del Sensore Foveon X3), un display da 3 pollici con 460.000 punti, compatibilità con schede di memoria SD, range ISO da 100 a 1600 (50-3.200 in modalità estesa), buffer RAW da 21 scatti a 3 frame al secondo e 5 frame di scatto auto bracketing (ideale per chi vuole utilizzare un software HDR).
In aggiunta è presente il sensore di esposizione a 77 segmenti e l’AFE (Analog Front End, un convertitore di colore da analogico a digitale che preserva la qualità e il range dinamico dell’originale). L’otturatore di alta qualità ha un ciclo di vita di 100.000 scatti, più che sufficente per l’esigenza del fotografo profesionista.
La Sigma SD15 può anche registrare immagini in formato RAW non compresso, è dotata di pentaprisma per una visualizzazione dal mirino luminosa con una copertura dell’inquadratura del 98% e dispone di stabilizzatore ottico con doppio motore.
Il sistema di autofocus è a 5 punti selezionabili in automatico o in manuale, per una messa a fuoco precisa ed estremamente veloce.
La batteria inclusa, la BP-21, assicura circa 500 scatti con una singola carica.
Speriamo che questo annuncio da parte di Sigma sia quello definitivo e che i problemi che hanno causato il ritardo siano stati finalmente risolti; aspetto sopratutto di vedere come la SD15 si comporta sul piano della qualità e se il risultato finale possa compensare gli evidenti anacronismi, come l’assenza di un sistema live view e di un sistema di pulizia automatica del sensore.